il territorio della foresta si divide in quattro zone ciascuna con una diversa riservatezza di accesso per veicoli a motore e uomini


Il territorio su cui si estende la Foresta Umbra e stato suddiviso in quattro zone: la zona A e la parte piu interna di tutta l'area, non vi si puo accedere ed e la che si riproducono gli animali; la zona B e anch'essa una zona incontaminata, nella quale pero si puo entrare soltanto rispettando rigide norme, per non infastidire in alcun modo gli animali, riducendo dunque al minimo i rumori e parlando a voce bassa; nella zona C c'e piu liberta di circolazione, anche con veicoli a motore; infine la zona D e quella dove si trovano i comuni inclusi nel territorio della foresta.

Visitare la Foresta Umbra e un'esperienza unica e ci sono tanti percorsi naturalistici di cui servirsi per attraversare, a piedi o in bici, questi splendidi scenari. Un esemplare di albero da vedere senz'ombra di dubbio e il cerro di Vico, che si trova davanti a un convento di frati francescani e che sembra sia stato piantato da fra' Nicola da Vico, il quale mori nel 1719; pertanto, si tratta di un cerro secolare. Ha un'altezza di 50 metri e una circonferenza di ben 5 metri.